GP 3 – Lettonia

Dopo uno stop durato ben 154 giorni a causa della pandemia da COVID19, il Campionato Mondiale Motocross FIM 2020 ha ripreso la sua corsa da Kegums con il Gran Premio della Lettonia, terzo appuntamento iridato della stagione e primo di tre gare consecutive che saranno disputate sul circuito lettone. Rivoluzionato anche il format di gara con tutto il programma condensato in una sola giornata.
Nella classe MXGP Brian Bogers ha ottenuto il diciottesimo tempo nelle prove cronometrate nonostante una violenta caduta che lo ha lasciato piuttosto malconcio. Scattato a ridosso della top ten in gara uno, l’olandese ha dovuto fare i conti con i postumi della caduta in prova ma ha terminato diciottesimo. Nella seconda manche l’olandese è riuscito a tenere un buon ritmo che gli ha permesso di chiudere al tredicesimo posto. Bogers ha finito quindicesimo nell’assoluta di giornata a quota 11 punti e occupa la medesima posizione nella classifica di campionato.
Ritorno alle gare segnato dalla sfortuna per Kevin Horgmo nella MX2. Il norvegese, dopo aver ottenuto il ventunesimo tempo nelle prove cronometrate, è incappato in una brutta caduta alla partenza della prima manche subendo la lussazione della spalla destra. Nonostante il pronto intervento dei medici non è stato in grado di schierarsi al via della gara conclusiva.
Sabato l’olandese Twan Van Essen ha preso parte al secondo round dell’europeo EMX250. Diciottesimo nel suo gruppo di prove cronometrate, Van Essen non è scattato bene nella prima manche e ha chiuso venticinquesimo. L’olandese, nonostante un’altra partenza sfortunata, è riuscito a chiudere in ventesima posizione ottenendo i primi punti della stagione.
Il circuito “Zelta Zirgs” di Kegums ospiterà mercoledì prossimo il Gran Premio di Riga, quarto round dell’edizione 2020 del Campionato Mondiale Motocross FIM.

Brian Bogers: “In prova sono caduto malamente e ho rimediato parecchie botte. Nella prima manche avevo molto dolore al costato e facevo fatica a respirare. Dopo venti minuti sono stato costretto a calare il ritmo ma sono comunque riuscito a finire diciottesimo. Nella seconda ero ancora un po’ rigido nella guida ma mi sentivo meglio e ho terminato tredicesimo. Domani e dopodomani cercherò di riprendermi per migliorare le mie prestazioni nelle prossime gare. In partenza sono molto competitivo e questo mi fa ben sperare per il futuro.”

Kevin Horgmo: “Durante le prove ho risentito del lungo periodo di stop e ho fatto parecchia fatica a trovare il giusto feeling con moto e pista. Nel finale mi sentivo meglio e sono riuscito a segnare il ventunesimo tempo. In gara uno sono scattato bene ma alla prima curva sono caduto e mi sono lussato una spalla. Dopo dieci/quindici minuti i medici sono riusciti a rimetterla in sede. E’ stato abbastanza doloroso ma adesso sembra stia migliorando. Purtroppo non ho potuto correre la seconda manche. Nei prossimi giorni valuteremo se sarò in grado di partecipare alle altre gare lettoni.”

Twan Van Essen: “Durante le prove non sono riuscito a completare un giro come volevo ma ho ottenuto il diciottesimo posto nel mio gruppo. Al via della prima manche ho perso aderenza al posteriore e mi sono ritrovato tra gli ultimi. In seguito ho faticato a trovare un buon ritmo e ho chiuso venticinquesimo. Nella seconda la partenza non è stata ottimale ma mi sentivo meglio e sono riuscito a terminare ventesimo.”

© 2019 Marchetti Racing - webmaster: mediax@libero.it