Int. Italia 3 – Mantova

Il tracciato sabbioso di Mantova ha ospitato il round conclusivo dell’edizione 2020 degli Internazionali d’Italia Motocross 2020, in una splendida giornata di sole.
Nella classe MX1 Brian Bogers (KTM 450 SX-F) è stato velocissimo in prova dove è riuscito a segnare il secondo tempo. L’olandese, nella gara riservata alle 450, è partito tra i primi e grazie a un ottimo passo ha tagliato il traguardo in sesta posizione. Brian si è espresso al meglio anche nella Supercampione che ha chiuso al nono posto. Bogers ha mancato la top five nel campionato MX1 per una manciata di punti ed ha finito nono in quello della Supercampione.
Ancora sfortuna per Kevin Horgmo (KTM 250 SX-F) nella MX2. Il norvegese, dopo il buon settimo tempo nel suo gruppo di prove, è rimasto coinvolto in una caduta di gruppo nel corso del primo giro ed è ripartito con ampio ritardo. Kevin è rimasto in pista ancora qualche giro ma in seguito ha preferito ritirarsi.
Quinto nel suo gruppo di prove cronometrate, Valerio Lata (KTM 125 SX) non è scattato benissimo al via della prima manche ma è riuscito a rimontare finendo decimo. Nella seconda la partenza è andata decisamente meglio e Valerio ha mantenuto a lungo la quinta piazza. Purtroppo nel finale di gara ha centrato un pilota caduto davanti a lui e ha perso molto tempo a riprendere la corsa. Nonostante abbia tagliato il traguardo al sedicesimo posto, il romano ha chiuso tredicesimo nell’assoluta di giornata e sesto nella classifica finale di campionato.

Brian Bogers: “Anche la terza gara della stagione è in archivio e devo dire che le mie sensazioni sono molto buone. Mancano ancora diciannove giorni all’inizio del mondiale durante i quali potremo migliorare ancora la mia moto. Non vedo davvero l’ora di cominciare. Oggi la giornata è andata bene anche se devo assolutamente partire meglio se voglio ottenere dei buoni risultati. Sento che prima di Matterley Basin risolveremo anche questo problema.”

Kevin Horgmo: “Purtroppo anche questa volta la sfortuna si è accanita contro di me. In prova mi sentivo bene e ho centrato il settimo tempo nel mio gruppo. Purtroppo in gara sono rimasto coinvolto in una caduta insieme a altri piloti e sono ripartito praticamente ultimo. Ho provato a recuperare ma il ritardo che avevo accumulato era talmente grande che ho preferito ritirarmi perdendo ancora la possibilità di accedere alla Supercampione. Nonostante i guai che ho passato in questi Internazionali d’Italia sono convinto di riuscire a rifarmi al mondiale.”

Valerio Lata: “Nella prima manche sono partito male e ho dovuto impegnarmi al massimo per finire decimo. Nella seconda sono stato velocissimo in partenza e sono rimasto quinto per buona parte di gara. Purtroppo nel finale ho centrato una avversario a terra e sono caduto a mia volta. Ho perso molto tempo a ripartire e ho concluso la gara in sedicesima posizione. Oggi speravo di fare meglio, ma sono soddisfatto del mio sesto posto finale in campionato.”

© 2019 Marchetti Racing - webmaster: mediax@libero.it