Int. Italia 1 – Riola Sardo

La prima prova degli Internazionali d’Italia si è disputata sulla pista sabbiosa di Riola Sardo (OR). Nella classe MX1 debutto tra le fila del team KTM Marchetti del forte pilota olandese Brian Bogers (KTM 450 SX-F) che ha segnato il decimo tempo in prova ed ha ottenuto il medesimo piazzamento nella gara riservata alle MX1. Nella Supercampione Bogers si è ritrovato oltre la ventesima posizione nel corso del primo giro ma è riuscito a recuperare tagliando il traguardo con un promettente settimo posto. Purtroppo la moto di Bogers non ha superato la prova fonometrica di fine gara ed il pilota è stato retrocesso di cinque posizioni.
Kevin Horgmo (KTM 250 SX-F) è stato subito veloce nella MX2 ottenendo il secondo tempo nel suo gruppo di prove cronometrate. La fortuna non ha aiutato il danese nella gara riservata alle MX2 perché, dopo una buona partenza, è stato costretto al ritiro per una banale noia tecnica. Grazie al tempo ottenuto in prova Horgmo ha potuto prendere parte alla Supercampione ma non è riuscito a trovare un buon feeling con la pista e ha preferito ritirarsi.
Dopo il titolo mondiale 85 centrato nel 2019, Valerio Lata (KTM 125 SX) ha iniziato la sua prima stagione nella classe 125. Il romano ha dimostrato fin dalle prove, che ha chiuso in sesta posizione, di essersi adattato perfettamente alla nuova moto. In gara uno Valerio ha terminato in ottava posizione nonostante una partenza non brillantissima mentre in quella conclusiva ha finito quinto. Grazie a questi piazzamenti Lata ha chiuso sesto nell’assoluta di giornata.
Il prossimo fine settimana il Team Marchetti Racing sarà impegnato nel secondo appuntamento degli Internazionali d’Italia che sarà ospitato dal circuito di Ottobiano.

Brian Bogers: “Nelle prove cronometrate ho ottenuto il decimo tempo. Avrei voluto far meglio ma con la pista poco bucata tutti i piloti riuscivano ad andare forte. Nella prima manche non sono partito benissimo ma ho chiuso decimo. Sono riuscito a recuperare molte posizioni nonostante abbia faticato a trovare il ritmo perché mi si sono induriti gli avambracci. Nella Supercampione mi sono ritrovato ancora più indietro in partenza ma mi sentivo molto bene in sella e sono riuscito a rimontare fino alla settima posizione. La giornata è andata veramente bene: mi sentivo a posto fisicamente e il feeling con la moto è stato ottimo. Sono convinto ci siano le basi per ben figurare anche nelle prossime gare e al mondiale.”

Kevin Horgmo: “Oggi mi sentivo davvero molto bene ed ho ottenuto il secondo tempo nel mio gruppo di prove cronometrate. Nella gara riservata alla MX2 sono partito intorno alla quindicesima posizione ma in pochi giri ho recuperato fino alla settima. Purtroppo la mia moto ha avuto un problema e ho dovuto fermarmi. Grazie all’ottimo tempo in prova ho potuto partecipare alla Supercampione ma sono stato costretto a schierarmi in una posizione molto defilata al cancello. La mia partenza è stata completamente compromessa. In pista non ero assolutamente a mio agio e quando ho visto che i primi iniziavamo a doppiarmi ho preferito ritirarmi. I risultati che ho ottenuto non sono stati all’altezza delle mie aspettative ma conto di rifarmi già a Ottobiano.”

Valerio Lata: “La prima manche è stata abbastanza travagliata. Sono partito praticamente ultimo ma ho recuperato fino alla settima posizione. Una scivolata mi ha costretto a rimontare ancora ma sono riuscito a tagliare il traguardo all’ottavo posto. Nella seconda sono partito quinto e per tutta la durata di gara ho provato a superare il pilota che mi precedeva. Purtroppo non ci sono riuscito ma sono contento della quinta posizione. Nell’assoluta di giornata ho finito sesto. Penso di aver fatto una buona gara e voglio ringraziare il team per il grande supporto che mi sta dando.”

© 2019 Marchetti Racing - webmaster: mediax@libero.it