MX Nazioni

Il circuito di Assen ha ospitato la settantatreesima edizione del Motocross delle Nazioni. I continui temporali che hanno imperversato sulla zona per tutto il weekend hanno reso il tracciato olandese particolarmente tecnico e impegnativo mettendo a dura prova moto e piloti.
Schierato dalla squadra norvegese nella MX2, Kevin Horgmo (KTM 250 SX-F) ha ottenuto un fantastico terzo tempo nelle prove libere. Kevin è scattato benissimo al via della qualifica ed è rimasto al quarto posto per quasi tutta la gara. Sfortunatamente nei giri finali ha avuto un contatto con un doppiato ed è scivolato a terra. Nonostante il tempo perso è riuscito comunque a tagliare il traguardo in ottava posizione. Horgmo si è ben difeso anche nella manche titolate dove, in sella alla piccola 250 contro le più potenti 450, è riuscito a chiudere in ventesima e quindicesima posizione finendo quarto nella classifica assoluta della classe MX2.
Undicesimo nelle prove libere, Iker Larranaga (KTM 250 SX-F) ha dovuto fare i conti con la sfortuna in qualifica dove, nonostante un paio di cadute, è riuscito a finire in diciottesima posizione. Nelle manche della domenica, con la pista in condizioni davvero impegnative, lo spagnolo ha faticato a trovare il ritmo ma si è piazzato in ventiduesima e ventottesima posizione terminando al tredicesimo posto nell’assoluta di giornata.
Archiviato il Motocross delle Nazioni, il Team Marchetti-KTM è già al lavoro nella preparazione della stagione 2020 che segnerà il ritorno nella classe MXGP con il forte pilota olandese Brian Bogers, oltre alla conferma dell’impegno nella MX2 con il giovane e promettente Kevin Horgmo.

Kevin Horgmo: “Per la seconda volta ho vestito i colori della squadra norvegese al Motocross delle Nazioni. Nella qualifica sono partito davvero bene e sono rimasto a lungo a ridosso della quarta posizione. Quando mancavano tre giri alla fine un doppiato mi è scivolato davanti e non sono riuscito ad evitarlo cadendo a mia volta. Nonostante questo contrattempo ho chiuso ottavo. Nella prima manche, disputata insieme alle MXGP, non sono partito bene ma sono riuscito a essere abbastanza veloce e, malgrado un problema ai freni e una piccola sosta per cambiare gli occhiali, ho finito ventesimo. Nella seconda la partenza è andata leggermente meglio e sono anche stato in grado di rimontare alcune posizioni finendo quindicesimo. Sono davvero felice di aver terminato in quarta posizione nella classe MX2 e di aver dato il mio contributo al dodicesimo posto assoluto della Norvegia.”

Iker Larranaga: “Sono davvero contento del nono posto ottenuto dalla squadra spagnola al Nazioni. Correre in queste condizioni è davvero molto difficile ma sono felice dei piazzamenti che sono riuscito a centrare. Penso che il 2019 sia stato un anno positivo per me e, in occasione della mia ultima gara tra le file del Team Marchetti-KTM, desidero ringraziare Elio e tutto il suo staff per il grande supporto che ho ricevuto nel corso della stagione.”

© 2019 Marchetti Racing - webmaster: mediax@libero.it