GP 7 – Saint Jean d’Angely

Il veloce e spettacolare tracciato di Saint Jean d’Angely ha ospitato il Gran Premio di Francia, settimo appuntamento del Campionato Mondiale Motocross FIM 2019.
La fortuna non ha aiutato Andrea Zanotti (KTM 250 SX-F) che, dopo aver ottenuto il venticinquesimo tempo nelle prove libere, è rimasto vittima di una violenta caduta. A causa delle contusioni il sammarinese non è stato grado di partecipare alla parte restante del programma di gara.
Alessandro Facca (Europeo E125 – KTM 125 SX) ha faticato a trovare il feeling con la pista francese ed ha chiuso in diciassettesima posizione le prove cronometrate. Partito a ridosso della top ten nella prima manche, Alessandro ha perso subito alcune posizioni ma è rimasto a lungo al sedicesimo posto. Sfortunatamente una caduta nelle tornate finali l’ha fatto scivolare in ventiduesima posizione. Altre due cadute hanno precluso al romano la possibilità di centrare un buon risultato nella gara conclusiva che ha terminato al ventiquattresimo posto.
Iker Larranaga purtroppo non ha potuto prendere parte alla gara per i postumi dell’infortunio alla mano rimediato ad Agueda nello scorso GP. Gli accertamenti medici cui si è sottoposto in settimana hanno escluso la necessità di dover intervenire chirurgicamente e il forte pilota spagnolo sarà probabilmente in grado di rientrare nel prossimo Gran Premio.
Grande prestazione nella terza selettiva del Campionato Europeo EMX85 disputata in Portogallo per Valerio Lata (KTM 85 SX). Nono nelle prove cronometrate e sesto nella gara di qualifica, Valerio è stato superlativo nelle manche titolate. Nonostante due partenze nelle retrovie è sempre riuscito a fare delle ottime rimonte che gli hanno permesso di chiudere le due manche in terza posizione e di salire sul terzo gradino del podio nell’assoluta di giornata. Con una sola prova da disputare, Lata è secondo in campionato distanziato di soli quattro punti dalla vetta.
Tra due settimane il Team Marchetti-KTM sarà impegnato nel Gran Premio di Russia che verrà ospitato dalla pista di Orlyonok, nel sud del paese a ridosso della costa settentrionale del Mar Nero.

Andrea Zanotti: “Nelle prove libere sono caduto malamente nel veloce triplo in salita. Il dolore a fianco sinistro, mano, polso e braccio destro non mi ha permesso di continuare la gara. Fortunatamente non mi sono rotto niente e non vedo l’ora di tornare ad allenarmi per affrontare il prossimo Gran Premio di Russia nelle migliori condizioni.”

Alessandro Facca: “Nelle prove non sono mai riuscito a centrare un buon giro e nei minuti finali ho ottenuto il diciassettesimo tempo. Nella prima manche sono partito nei primi venti e sono rimasto sedicesimo a lungo. Purtroppo, a causa di una caduta, ho finito solo ventiduesimo. Nella seconda manche la partenza è stata simile alla precedente ma due cadute non mi hanno permesso di centrare la zona punti. La mia velocità non era buona e gli errori che ho commesso hanno peggiorato la situazione.”

Valerio Lata: “Qui in Portogallo non sono mai riuscito a partire bene. In entrambe le manche mi sono sempre ritrovato tra gli ultimi. Nella prima ho rimontato fino a chiudere a ridosso della seconda posizione. Anche nella gara finale ho recuperato bene terminando ancora in terza posizione. Piazzamento che ho confermato anche nell’assoluta di giornata.”

© 2019 Marchetti Racing - webmaster: mediax@libero.it