Int. Italia 2 – Ottobiano

Condizioni climatiche estreme nel secondo round degli “Internazionali d’Italia Motocross” che è stato ospitato dal “South Milan Circuit” di Ottobiano, in provincia di Pavia. Le forti nevicate che hanno colpito la zona il giorno precedente alla gara hanno reso la pista estremamente difficile e impegnativa.
Dopo aver dovuto dare forfait nella gara precedente di Riola, Iker Larranaga (KTM 250 SX-F) è rientrato a Ottobiano segnando l’ottavo tempo nel suo gruppo di prove cronometrate. Nella gara riservata alle MX2, malgrado una caduta nel primo giro l’abbia costretto a ripartire ultimo e molto attardato, lo spagnolo è riuscito a rimontare fino al ventesimo posto, piazzamento che gli ha permesso di schierarsi al via della Supercampione. Nonostante dovesse misurarsi anche con le più potenti 450, Larranaga è stato autore di una buona performance che gli ha permesso di chiudere la gara in diciottesima posizione assoluta e nono tra le MX2.
Le proibitive condizioni del tracciato ed il gran traffico in pista durante il suo turno di prove cronometrate non hanno permesso ad Andrea Zanotti (KTM 250 SX-F) di completare un giro con un tempo utile a qualificarsi per la manche titolata della classe MX2.
Alessandro Facca (KTM 125 SX) ha superato brillantemente lo scoglio delle qualifiche cronometrate staccando l’undicesimo tempo nel suo gruppo. Nella prima manche Facca è partito dodicesimo ed ha mantenuto la posizione fino al traguardo. Al via della seconda il romano si è ritrovato leggermente più attardato ma, nonostante la difficoltà a sorpassare per le condizioni della pista, è riuscito a rimontare fino all’undicesima posizione. Grazie ai piazzamenti ottenuti Alessandro ha chiuso tredicesimo nell’assoluta di giornata e occupa la quinta posizione in campionato.
Il “Tazio Nuvolari” di Mantova ospiterà il prossimo fine settimana il round conclusivo degli “Internazionali d’Italia Motocross” 2019.

Iker Larranaga: “Questa è stata la mia prima gara dopo sei mesi di stop per infortunio e sono molto contento di essere tornato a correre. C’è ancora tanto da lavorare ma mi sono sentito bene e in alcuni frangenti sono stato anche abbastanza veloce. Sono stato sfortunato nella manche MX2 perché oltre a cadere ho perso molto tempo a ripartire. Nonostante tutto ho rimontato fino alla ventesima posizione. Nella supercampione ho concluso diciottesimo assoluto e nono tra le MX2. Ora parteciperò alle prime due prove di campionato spagnolo dove metterò a punto gli ultimi dettagli per presentarmi nelle migliori condizioni all’apertura mondiale in Argentina”

Andrea Zanotti: “Purtroppo durante il mio turno di prove ho sempre trovato molto traffico in pista e molti piloti a terra. Il tempo scorreva inesorabile e ad ogni giro trovavo una bandiera gialla che non mi permetteva di spingere al massimo.”

Alessandro Facca: “In prova ho perso un po’ di tempo per un problema alla moto ma sono comunque riuscito a qualificarmi per le gare titolate. Nella prima manche sono partito undicesimo ed ho chiuso dodicesimo. Nella seconda sono rimasto leggermente più attardato in partenza ma ho recuperato fino all’undicesima posizione. Oggi purtroppo non riuscivo a guidare bene ma sono sicuro che potrò fare meglio a Mantova il prossimo fine settimana.”

© 2019 Marchetti Racing - webmaster: mediax@libero.it