Int. Italia 1 – Riola Sardo

Primo appuntamento stagionale per il Team KTM Marchetti che domenica scorsa ha preso parte alla prima prova degli Internazionali d’Italia Motocross, sull’impegnativo tracciato a fondo sabbioso di Riola Sardo.
Nonostante un brutto ematoma alla coscia sinistra rimediato in allenamento, Iker Larranaga (KTM 250 SX-F) non ha voluto mancare al suo debutto tra le fila della squadra viterbese. Lo spagnolo però, dopo aver ottenuto il dodicesimo tempo nel suo gruppo di prove cronometrate della classe MX2, non ha partecipato alla gara per il riacutizzarsi del dolore alla gamba infortunata.
Andrea Zanotti (KTM 250 SX-F) ha segnato il dodicesimo tempo del suo gruppo nella classe MX2. Il sammarinese però ha dovuto fare i conti con la sfortuna nella manche dedicata alle 250: dopo essere scattato tra i primi quindici, è stato costretto al ritiro al quinto giro dopo una caduta.
È andata decisamente meglio ad Alessandro Facca (KTM 125 SX) che nella quarto di litro ha sfiorato il podio terminando quarto. Il romano ha faticato a prendere le misure al difficile tracciato sardo. Solo decimo nelle cronometrate, Alessandro è scattato al quarto posto nella prima manche ma ha perso qualche posizione finendo settimo. Nella seconda manche invece ha dimostrato di essere sulla strada giusta in vista dei prossimi appuntamenti riuscendo ad ottenere uno splendido secondo posto.
Domenica prossima il Team Marchetti parteciperà alla seconda prova degli “Internazionali d’Italia Motocross” che sarà ospitata nella pista lombarda di Ottobiano.

Iker Larranaga: “Dopo l’infortunio dello scorso anno ed il lungo recupero non vedevo l’ora di rientrare in gara. Purtroppo in allenamento nei giorni scorsi sono caduto rimediando un ampio ematoma alla coscia destra e, dopo le prove cronometrate, ho preferito non schierarmi al via della gara”.

Andrea Zanotti: “La pista di Riola è difficile ed impegnativa ma speravo di fare meglio nella mia prima gara con il Team Marchetti. Nelle prove cronometrate ho staccato il dodicesimo tempo. In gara sono partito tra i primi quindici ma purtroppo al quinto giro sono caduto rovinosamente ed ho dovuto ritirarmi.”

Alessandro Facca: “Al mattino, nelle prove, non sono mai riuscito a completare un giro con un buon ritmo ma le mie sensazioni erano abbastanza buone. Purtroppo nella prima manche, dopo essere scattato al quarto posto, mi si sono induriti gli avambracci e sono stato costretto a cedere il passo a qualche avversario. Nella seconda mi sentivo decisamente meglio e, grazie ad un’altra buona partenza, sono riuscito a terminare in seconda posizione. Per un soffio non sono salito sul podio, ma sono convinto che questo risultato sia alla mia portata e ci proverò nelle prossime gare.”

© 2019 Marchetti Racing - webmaster: mediax@libero.it