MX Nazioni

Ultimo impegno stagionale 2018 per il Team Marchetti-KTM che ha seguito José Butron al Motocross delle Nazioni, ospitato dallo spettacolare tracciato di Red Bud, nel Michigan (USA).
José Butron (KTM 450 SX-F) è stato selezionato dalla nazionale spagnola ed è stato schierato nella massima categoria, la combattuta classe MXGP. Nonostante le difficili condizioni della pista a causa delle forti piogge che si sono abbattute sulla pista durante tutto il weekend, Butron è riuscito a segnare l’undicesimo tempo nelle prove libere. Lo spagnolo è scattato benissimo al via della qualifica riuscendo ad occupare il terzo posto nei primi giri. Nella seconda parte di gara ha perso alcune posizioni ma ha terminato con un promettente sesto posto. Nella prima manche, riservata alle classi MXGP e MX2, José ha dovuto fare i conti con la sfortuna: dopo poche tornate infatti è stato costretto ad una sosta ai box per risolvere un problema agli occhiali ma, una volta ripartito, ha rimontato parecchie posizioni terminando diciassettesimo. La fortuna non ha aiutato Butron nemmeno nella manche conclusiva riservata a MXGP e Open. Dopo una partenza fuori dalla top venti, lo spagnolo è riuscito ancora recuperare chiudendo al diciottesimo posto. Grazie a questi risultati Butron ha ottenuto l’ottavo posto assoluto della classe MXGP e il medesimo piazzamento nella classifica finale per nazioni con la squadra spagnola.

José Butron: “Sono molto contento di essere stato ancora selezionato a difendere i colori della Spagna al Motocross delle Nazioni. Sabato, anche se le condizioni della pista erano molto difficili, sono riuscito a fare un buon tempo in prova e nella manche di qualifica ho chiuso in sesta posizione dopo essere rimasto a lungo terzo. Purtroppo nella prima manche ho avuto qualche problema con gli occhiali e mi sono dovuto fermare in pitlane a sostituirli. Nonostante il tempo perso ho chiuso al diciassettesimo posto. Nella gara conclusiva sono partito male. La pista in alcuni punti era veramente insidiosa ma non mi sono perso d’animo e ho cercato di girare con un buon passo evitando di commettere errori e riuscendo a terminare in diciottesima posizione. A fine giornata ho ottenuto l’ottavo posto nella mia categoria. E’ stata una trasferta positiva, correre per la propria squadra nazionale è qualcosa di unico, abbiamo fatto gruppo ed è stato per noi un weekend speciale”.

© 2017 Marchetti Racing - webmaster: mediax@libero.it