GP 5 – Agueda

La pista di Agueda ha ospitato la quinta prova del mondiale motocross 2018, il “Gran Premio del Portogallo”. Il tracciato portoghese si è presentato in condizioni molto difficili e impegnative a causa delle forti piogge che hanno colpito la zona nei giorni precedenti la gara e nella notte tra sabato e domenica.
Quattordicesimo nelle cronometrate, Benoit Paturel (KTM 450 SX-F) è stato costretto al ritiro nei giri finali della qualifica per una caduta. Il francese nelle gare titolate non ha potuto schierarsi in buone posizioni al cancello di partenza ma è comunque riuscito a terminare in sedicesima posizione la prima manche e in tredicesima la seconda chiudendo quattordicesimo nella classifica di giornata.
Josè Butron (KTM 450 SX-F) ha ottenuto il diciassettesimo tempo nelle prove cronometrate ed ha terminato nella medesima posizione anche la qualifica. Lo spagnolo è partito abbastanza bene in gara 1 ma ha faticato a trovare il ritmo nei profondi canali della pista di Agueda finendo al diciassettesimo posto. Josè non ha portato a termine la manche conclusiva per un guasto alla propria moto.
Dopo aver segnato il ventiseiesimo tempo nelle cronometrate, Morgan Lesiardo (KTM 250 SX-F) ha finito in ventitreesima posizione la qualifica. Morgan è riuscito ad esprimersi al meglio nelle manche titolate di domenica che ha chiuso sempre in zona punti, ventesimo in entrambe le gare, grazie a due buone rimonte su di una pista in cui era davvero facile commettere errori.
Ottimi risultati per i giovanissimi piloti del Team Marchetti-KTM nella seconda selettiva di campionato italiano Junior disputata a Montevarchi con Alessandro Facca che si è imposto nella 125 e Valerio Lata che ha vinto l’85 Senior.
Tra due settimane il Team Marchetti-KTM ritornerà in pista per il sesto round stagionale 2018, il Gran Premio di Russia, che sarà ospitato dal tracciato di Orlyonok.

Benoit Paturel: “In qualifica mi sentivo bene ma purtroppo sono caduto nei giri finali e domenica sono stato costretto a partire da pessime posizioni in entrambe le gare. In gara 1 sono scattato male, non riuscivo a guidare bene e il mio piazzamento finale ha rispecchiato questa condizione. La seconda manche è andata decisamente meglio. Con il team stiamo lavorando per migliorare ancora le mie prestazioni e credo che in poco tempo potremo puntare alla top ten”.

José Butron: “Sabato ho finito diciassettesimo in qualifica, risultato che ho ripetuto anche nella prima manche. Nella seconda ho avuto un problema tecnico e mi sono ritirato. È stato comunque un fine settimana positivo: sia in prova che in gara mi sono sempre mantenuto attorno alla diciassettesima posizione migliorando le mie prestazioni rispetto alle gare precedenti. Il campionato è lungo e il mio ritmo sta migliorando. Quando riuscirò a centrare delle buone partenze sono convinto di potermi piazzare regolarmente tra i primi quindici, che è il mio obiettivo in questa stagione”.

Morgan Lesiardo: “Il fine settimana portoghese non è stato per niente facile a causa delle condizioni molto selettive della pista. Sabato non è andata benissimo perché ho avuto qualche difficoltà nel regolare al meglio la moto. Domenica abbiamo migliorato dopo aver cambiato il setting. Nella prima manche ho rimontato fino alla ventesima posizione dopo una caduta nel corso del primo giro. Nella seconda la moto ha pattinato molto in partenza e mi sono ritrovato ancora tra gli ultimi. Sono riuscito a risalire fino al diciassettesimo posto ma purtroppo nel finale sono calato fisicamente e ho chiuso ancora ventesimo. Oggi si sono visti dei piccoli miglioramenti e sono sempre andato a punti. Continuando a lavorare bene con i ragazzi del team sono convinto di riuscire a entrare nei primi quindici entro qualche gara”.

© 2019 Marchetti Racing - webmaster: mediax@libero.it