GP 3 – Red Sand

Location inedita per la terza prova del mondiale motocross, il Gran Premio della Comunità Valenciana, che è stato ospitato dal nuovissimo tracciato di Redsand, in Spagna, situato un centinaio di chilometri a Nord di Valencia.
L’aria di casa ha galvanizzato José Butron (KTM 450 SX-F) che ha chiuso all’undicesimo posto le prove libere e al quindicesimo le cronometrate della classe MXGP. Nella gara di qualifica Butron è riuscito a tenere un buon passo che gli ha permesso di terminare diciannovesimo. Lo spagnolo è scattato bene al via della prima manche e, grazie a un’ottima condotta di gara, ha tagliato il traguardo in tredicesima piazza. Nella seconda la sfortuna si è accanita su Josè. Dopo un’altra buona partenza, ha mantenuto per alcune tornate il nono posto ma, sfortunatamente, nel finale è stato costretto al ritiro per un problema tecnico alla sua moto.
Morgan Lesiardo (KTM 250 SX-F) ha faticato parecchio a trovare il giusto feeling con la pista spagnola. Ventiquattresimo nelle prime prove libere, il comasco ha segnato il ventiseiesimo tempo nelle cronometrate. In qualifica Lesiardo è partito male e non è riuscito a fare meglio del ventiseiesimo posto finale. In entrambe le manche titolate Morgan non è mai riuscito a centrare delle buone partenze e, a fine giornata, si è dovuto accontentare del ventisettesimo posto assoluto.

José Butron: “È stato un fine settimana molto positivo per me. Ho trovato fin da subito la velocità giusta in questa pista e ho girato su ottimi tempi in prova. In qualifica ho ottenuto il diciannovesimo posto ma sentivo di avere il passo per poter lottare con i piloti che hanno chiuso a ridosso della top ten. Nella prima manche sono partito bene e ho tagliato il traguardo in tredicesima posizione. In gara due sono partito a centro gruppo e dopo tre giri ero già nono. Sfortunatamente la mia moto ha cominciato ad avere qualche problema e, dopo essere scivolato al tredicesimo posto, mi sono dovuto ritirare. Sono molto contento delle mie prestazioni e credo che grazie al mio lavoro e al costante supporto del team potrò migliorare ancora i miei risultati”.

Morgan Lesiardo: “Weekend molto brutto per me in Spagna. La cosa che mi lascia perplesso è che non riesco a capire il motivo per cui non sono ancora al top. Mi manca qualcosa e sto cercando in tutti i modi di tirarlo fuori anche con l’aiuto del team che mi sta supportando al massimo”.

© 2019 Marchetti Racing - webmaster: mediax@libero.it