GP 3 – Neuquen

Trasferta alla “fine del mondo” per il Team KTM Marchetti che ha preso parte al Gran Premio della Patagonia, terza prova iridata della stagione 2017. Il tracciato argentino, situato nella zona dei Sette Laghi nella regione del Rio Negro, è uno dei più belli e spettacolari di tutto il campionato e ogni anno richiama un migliaia di appassionati da tutta l’Argentina e dal vicino Cile.
Buone prestazioni nella giornata di sabato per José Butron (KTM 450 SX-F) che, dopo aver ottenuto il diciottesimo tempo nelle prove libere, è riuscito a migliorare nelle cronometrate che ha chiuso al quindicesimo posto. Nella successiva qualifica, nonostante una caduta, lo spagnolo si è confermato a buoni livelli centrando la sedicesima posizione. Nella prima manche, dopo essere scattato quattordicesimo, Butron ha terminato al sedicesimo posto. Lo spagnolo è partito settimo in gara due ma ha subito la rimonta dei suoi avversari chiudendo ancora sedicesimo. Posizione che Josè ha occupato anche nell’assoluta di giornata.
Solo venticinquesimo nelle prove libere, Ivo Monticelli (KTM 250 SX-F) ha ottenuto un discreto diciannovesimo tempo nelle cronometrate. Diciannovesima posizione che Ivo ha confermato anche in qualifica grazie a una buona rimonta dopo che una scivolata a inizio manche l’ha costretto a un difficile recupero. Partito quattordicesimo nella prima manche, Ivo è riuscito a rimontare alcune posizioni ma nel finale ha risentito della fatica terminando diciassettesimo. In gara due il marchigiano è stato più regolare e dopo una partenza a ridosso dei primi quindici ha tagliato il traguardo in una positiva quattordicesima posizione.
Archiviato il Gran Premio della Patagonia, tra due settimane il Team Marchetti sarà impegnato a Leon, in Messico, nella quarta prova iridata della stagione.

Ivo Monticelli: “Sabato ho fatto fatica a trovare un buon ritmo e i miei risultati, sia in prova che in qualifica, sono stati anche influenzati da problemi fisici, intestinali. Domenica mattina ho segnato il quarto tempo nel warm-up e dopo il via della prima manche sono scattato intorno alla tredicesima posizione. Nel finale ho calato un po’ il ritmo e ho tagliato il traguardo diciassettesimo ma eravamo tutti vicini e con lo stesso passo. In gara due non sono stato partito altrettanto bene ma ho recuperato fino al quattordicesimo posto reggendo bene il passo del gruppo buono, tanto che si poteva far meglio”.

José Butron: “Dopo aver segnato il diciottesimo tempo nelle prove libere e il quindicesimo nelle cronometrate, nella manche di qualifica ho finito al sedicesimo posto, ma abbiamo fatto dei cambiamenti sulla moto, delle modifiche per partire meglio e nelle gare della domenica ho fatto due buone partenze, sempre nei dieci. Purtroppo non ho avuto un gran feeling con questa pista e come risultato non sono molto soddisfatto, so che posso far meglio”.

No comments

Post a Reply

© 2019 Marchetti Racing - webmaster: mediax@libero.it