GP 7 – Agueda

Ancora a punti Matteo Bonini in MX1.
Matteo Bonini, portacolori del team Marchetti Racing nel Mondiale Motocross MX1, è andato subito a centrare il bersaglio: al rientro dopo tre gare di stop per l’infortunio al pollice della mano destra,  è già tornato a prendere punti iridati nella difficile categoria riservata alle potenti moto di 450cc.
Non ancora a posto con la mano infortunata, in particolare per un problema al legamento del pollice più che per la lesione ossea, Bonini ha ancora una volta stretto i denti ed è sceso in pista sotto antidolorifici locali. Il tracciato di Agueda, in Portogallo, è una delle sue piste preferite, ma in questa occasione, scenario della settima prova del Mondiale Motocross, si presentava particolarmente difficoltoso, molto segnato, bucato e reso insidioso dalla pioggia caduta il sabato e la domenica fino a tutta la prima manche. Per Matteo, in sella alla potente KTM SX 450 F, il rientro in gara dopo più di un mese nel quale non ha mai potuto allenarsi, una delle maggiori difficoltà è stata quella di gestire le energie, con l’obiettivo di portare a termine le due manche della Domenica.
Così nella qualifica del Sabato ha pensato soprattutto a riprendere confidenza col tracciato portoghese, senza affaticare la mano infortunata, e dopo una partenza a metà gruppo ha concluso in ventiquattresima posizione.
Anche nel warm-up della domenica mattina ha provato a fare un solo giro lanciato segnando il tredicesimo tempo.
In gara uno è partito intorno alla ventesima posizione e su una pista bagnata dalla pioggia, con canali viscidi e buche, ha pensato a gestire la posizione a punti ed è riuscito a classificarsi diciannovesimo, guadagnando due preziosi punti iridati. In gara due è scattato al via molto forte ed alla prima curva era subito a ridosso del gruppo dei primi, ed al primo passaggio diciannovesimo.
Con la pista più asciutta e veloce, ha preso un buon ritmo ed era ampiamente a sua portata la zona punti, quando a metà gara è incappato in una caduta. Matteo ha capito che l’errore era stato causato dall’affaticamento ed ha deciso di fermarsi per evitare situazioni di rischio.
In classifica assoluta di Gran Premio ha concluso ventesimo, terzo degli italiani in pista dietro a Cairoli (KTM) e Guarneri (KTM). In classifica provvisoria di campionato MX1 è ventiduesimo, ma a pochi punti dalla ventesima posizione che aveva raggiunto prima dell’infortunio.
Bonini: ‘E’ stato un week-end difficile per le condizioni della pista e per il caldo, ma soprattutto perché è tanto che non posso allenarmi in moto per il problema alla mano, però sono molto soddisfatto per come andata. Aldilà del risultato, che poteva anche essere migliore, ho ritrovato un buon feeling di guida e il pollice non mi ha fatto male più di tanto. In gara due ero ancora in zona punti ma ero davvero stanco e dopo la caduta ho preferito fermarmi. La mia condizione può solo migliorare, così spero bene per il futuro anche se la prossima è già vicina, questo stesso week-end in arrivo’.

Problemi fisici anche per Giacomo DelSegato, pilota Marchetti Racing in MX2, con una forma influenzale che lo ha debilitato per un’intera settimana. Giacomo è arrivato in Portogallo sperando che le condizioni generali migliorassero, ma si è reso conto provando a scendere in pista nelle sessioni di sabato che non riusciva a fare più di pochi giri al ritmo di gara. Peccato perché su questo tipo di tracciato avrebbe potuto far bene, come indica il diciottesimo tempo nella sessione cronometrata delle prequalifiche.
In accordo col team manager Elio Marchetti, DelSegato non è sceso in pista la domenica.

L’ottava prova del Mondiale Motocross MX1 è in calendario per il 17 Giugno a Bastogne (Belgio).

© 2019 Marchetti Racing - webmaster: mediax@libero.it