GP 6 – Saint Jean d’Angely

Bonini costretto a desistere in MX1, Del Segato ventottesimo in MX2.
Trasferta amara per Matteo Bonini, che dopo un ottimo inizio di stagione, si è trovato ad affrontare il fastidioso infortunio al pollice della mano destra. Con buona regolarità nel gruppo dei migliori della MX1, Matteo dopo aver corso con antidolorifici nel GP di Fermo per mantenere la sua posizione in classifica all’interno dei primi venti, ed aver ottenuto il diciottesimo posto di giornata, è stato costretto, seguendo le indicazioni mediche, a fermarsi per circa un mese, periodo necessario per permettere alla lesione ossea di guarire. Purtroppo il problema al pollice della mano destra, occorso ad Aprile dopo una caduta in allenamento, si è rivelato più complicato del previsto, e l’atteso rientro nel Gran Premio di Francia, sulla storica pista di Saint Jean d’Angely, circa 150 Km a Nord di Bordeaux, si è consumato in soli pochi giri di prove libere.
Il dolore al pollice non gli consentiva di guidare. Purtroppo si è ora capito che il problema è derivante solo in parte dalla frattura ossea, e in maggior parte dovuto al legamento collaterale ulnare, danneggiato se non distaccato. Matteo (KTM SX 450 F), ammirevole per averci provato, è uscito dalla pista a testa bassa, sconsolato, e in accordo col team manager Elio Marchetti si sottoporrà ad ulteriori indagini mediche al rientro in Italia.
Mancano solo pochi giorni al prossimo Gran Premio, Agueda, Portogallo, settima prova del mondiale motocross, ma Matteo è fermamente convinto a voler provare a correre, se necessario con antidolorifici locali.

Nel gran caldo di Saint Jean d’Angely, tracciato dal fondo compatto, Giacomo Del Segato (KTM SX 250 F) ha corso nella categoria MX2, in caccia dei primi punti iridati stagionali. La sua condizione fisica pur se non ottimale è in crescita, ma al colmo della sfortuna proprio nella settimana della trasferta francese è stato colpito da una fastidiosa influenza intestinale e febbre alta. Ai problemi fisici si è aggiunto un sabato di qualifica non positivo, così nelle due gare della domenica si è ritrovato in una posizione proibitiva all’allineamento al via, determinante per il risultato. In gara uno è stato però molto bravo in partenza e dopo il lungo rettilineo del via è transitato alla prima curva intorno alla sedicesima posizione. Giacomo è rimasto intorno alla zona punti per circa sei giri poi è arrivato inesorabile il calo fisico dovuto alla febbre ed è stato costretto a fermarsi, al dodicesimo giro, per non rischiare la caduta. In gara due in partenza si è trovato intruppato nel gruppo ed al primo giro è transitato nelle ultime posizioni. Giacomo si è impegnato in una difficile rimonta ma dopo aver recuperato qualche posizione nei primi giri, ha cominciato ancora a soffrire il caldo davvero soffocante. Giacomo ha però stretto i denti ed ha voluto portare a termine la manche, che ha concluso in ventottesima posizione.

Risultati completi sul sito: www.motocrossmx1.com

© 2019 Marchetti Racing - webmaster: mediax@libero.it