GP 6 – Valkenswaard

Monticelli dodicesimo in MX2 a Valkenswaard.
La sesta prova del Campionato Mondiale Motocross si è disputata sulla pista di Valkenswaard, in Olanda, a pochi chilometri da Eindhoven. Un tracciato caratterizzato da fondo sabbioso, molto impegnativo e selettivo, perché nel corso delle manche si trasforma continuamente, con profonde buche e canali. Ivo Monticelli in sella alla KTM SX 250 F del Team KTM Marchetti ha subito messo in mostra una buona velocità, segnando il sedicesimo tempo nella sessione cronometrata del sabato, ed è stato autore di un’ottima manche di qualifica, dove dopo una buona partenza è risalito fino all’ottava posizione. Purtroppo proprio nell’ultimo giro è incappato in una scivolata in un canale, perdendo quattro posizioni e concludendo quindi la manche di qualifica in dodicesima posizione.
In gara uno Monticelli non è scattato bene, perché anticipando troppo l’uscita ha impattato con il cancelletto ancora alzato, comunque al primo passaggio è transitato in ventesima posizione. Ivo senza forzare ha intelligentemente preso il suo ritmo ed ha iniziato una buona rimonta, conclusa in sedicesima posizione. In gara due dopo una buona partenza è stato a lungo vicino alla top-ten, poi nel finale senza grossi errori ha tenuto la posizione concludendo tredicesimo.
In classifica di giornata Monticelli è dodicesimo con tredici punti iridati. In classifica provvisoria di campionato MX2 (con solo tre gare all’attivo per l’infortunio di Montevarchi) è ventitreesimo.

Ivo Monticelli: ‘Valkenswaard è una pista davvero impegnativa, ma mi piace perché qui si può fare la differenza, è un vero banco di prova. Ho cercato di evitare errori e pian piano sto ritrovando il mio ritmo. In gara uno ho sbagliato ad anticipare il via ma sul rettilineo ho riguadagnato qualche posizione. Tutto sommato il risultato è positivo soprattutto perché ho girato con buoni tempi e senza errori. Continuando così si può solo migliorare’.

Elio Marchetti, Team Manager: ‘Voglio complimentarmi con Ivo. Spesso lo critico, per motivarlo, ma stavolta su una pista piena di buche e canali, molto difficile, ha fatto due gare intelligenti e comunque grintose, come nel suo carattere. Ancora non è al 100% dopo l’infortunio ma è sulla strada giusta e non è affatto lontano a rientrare nella top-ten. In questo GP avevamo programmato di far correre, come wild card, anche Pauls Jonass, per fare esperienza, ma lo ha colpito una forma influenzale molto fastidiosa e dovremo aspettare che torni a posto’.

Prossimo GP: 12 Maggio a Talavera de la Reina (Spagna)
Classifiche su motocrossmx1.com

No comments

Post a Reply

© 2019 Marchetti Racing - webmaster: mediax@libero.it