Int. Italia 1 – Montevarchi

Giornata da dimenticare per il team Marchetti Racing, in trasferta nella vicina Montevarchi per la prima degli Internazionali d’Italia, massimo trofeo di motocross che si disputa in Italia, in quattro prove, con partecipazione aperta ai piloti di tutto il mondo.
Niente di positivo per quanto riguarda i risultati in gara, con il ritiro sia di Giacomo Del Segato in MX2, sia di Matteo Bonini in MX1, mentre segnali positivi arrivano dalle qualifiche di Del Segato e della sua ottima partenza in gara, davanti a tutti alla prima curva, dopo il lungo rettilineo in salita del circuito di Miravalle. Buoni i riscontri anche nell’affinamento delle moto in prospettiva campionato mondiale.
Nella qualifica MX2 della mattina Del Segato ha ottenuto un positivo ottavo posto, e in gara è stato autore di una partenza strepitosa arrivando in testa al gruppo alla prima curva, davanti al belga ufficiale KTM Jeremy VanHorebeek. Purtroppo proprio all’inizio del primo giro, mentre era primo, si è reso conto di aver forato alla ruota posteriore ed è stato mestamente costretto al ritiro, perdendo un’ottima possibilità di ben figurare.
Archiviata la giornata sfortunata di Del Segato, anche nella MX1 il team viterbese ha dovuto constatare il ritiro di Matteo Bonini, a circa metà gara, dopo un avvio in decima posizione. Per Matteo come a Mantova si sono ripetuti i problemi alle braccia che lo hanno costretto a gettare la spugna. Dai controlli clinici a cui si è sottoposto dopo Mantova, il ventiseienne emiliano ha riscontrato una carenza di ferro nel sangue che gli provoca il precoce affaticamento muscolare fino quasi ai crampi. Per tali fastidi, che pure sul terreno toscano, piuttosto duro, si sono amplificati ed hanno afflitto diversi piloti, Bonini ha già iniziato una terapia farmaceutica.

‘Mi dispiace molto per Giacomo – spiega Elio Marchetti, team manager – perché è in buona condizione fisica ed eravamo convinti di poter fare un buon risultato. E’ partito fortissimo ma è stato sfortunato, con una foratura incredibile. Comunque quello che conta è che sta lavorando bene e se continua così, e può ancora crescere, presto comincerà a raccogliere quanto merita. Per quanto riguarda Matteo posso per ora dire che si sta impegnando molto ed anche nel lavoro di sviluppo della moto sarebbe a buon punto, ma questo problema agli avambracci lo sta condizionando in gara anche togliendogli un po’ di fiducia. Sappiamo però che è dovuto ad una riscontrata carenza di ferro, per cui non deve avere fretta e tornerà a posto anche lui’.

Risultati completi delle gare di Montevarchi sono disponibili online sul sito: www.offroadproracing.it
Il prossimo appuntamento agonistico per il team Marchetti Racing è Domenica 4 Marzo sulla pista di Arco di Trento, per la seconda prova degli Internazionali d’Italia di Motocross.

© 2019 Marchetti Racing - webmaster: mediax@libero.it