Starcross Mantova

Nel prestigioso Starcross di Mantova, alla sua ventinovesima edizione, il team Marchetti Racing ha vissuto il suo battesimo agonistico nel panorama del motocross internazionale.
Con buone condizioni climatiche, nonostante una temperatura piuttosto rigida, le tre finali con classe unificata MX2 (moto di 250cc a quatto tempi) e MX1 (moto di 450cc a quatto tempi) di domenica 19 Febbraio hanno rappresentato l’inizio della stagione agonistica per buona parte dei team che parteciperanno ai diversi campionati FIM, con illustre rappresentanza di piloti di caratura mondiale.

Per i ragazzi di Elio Marchetti, team manager, è stata la prima verifica in pista del lavoro svolto nel periodo invernale: ‘In realtà siamo ancora in piena fase di preparazione e gli allenamenti dei piloti hanno carichi piuttosto pesanti per potersi esprimere al meglio in gara, ma il nostro obiettivo è arrivare in buona condizione al mondiale che inizierà ad Aprile e queste prime gare servono a individuare tutti gli aspetti su cui migliorare e lavorare. Nelle gare aldilà del risultato, che al momento ci interessa relativamente, i ragazzi hanno messo in mostra in alcune occasioni le loro potenzialità. Per le moto siamo già a buon punto, come prestazioni e affidabilità, e a Mantova abbiamo usato i ‘muletti’ da allenamento proprio per verificare le meccaniche. Abbiamo degli step sulle sospensioni da provare nei prossimi allenamenti e nelle gare degli Internazionali d’Italia, a partire da Montevarchi domenica prossima’.

Giacomo Del Segato, in pista con la KTM SX 250 F, ha raccolto la dodicesima posizione assoluta della MX2 (vinta dall’olandese Jeffrey Herlings, KTM), e soprattutto nella seconda manche, conclusa in sesta posizione, si è dimostrato già ad un buon livello di competitività.
‘Ho fatto una buona qualifica sabato, nonostante una scivolata, e nella prima gara ero in lotta per la quinta posizione ma sono caduto ed ho dovuto rimontare dalle retrovie, finendo tredicesimo. Nella seconda ho tenuto un buon ritmo e ho concluso settimo, mentre nella terza mi sono dovuto ritirare per un problema tecnico alla moto’.

Matteo Bonini, KTM SX 450 F, si è classificato quindicesimo nella MX1, vinta dal campione mondiale Antonio Cairoli (KTM), ma è migliorato nel corso delle manche ottenendo nell’ultima la dodicesima posizione e mettendosi in luce per gli ottimi spunti al via. ‘Nei giorni passati abbiamo svolto dei carichi di lavoro importanti in allenamento e sapevo che li avrei pagati in gara, ma non mi aspettavo che i problemi di indurimento alle braccia si presentassero già dopo pochi giri. Così ho dovuto cercare di gestire le gare per arrivare fino in fondo, cercando di guidare in scioltezza. Comunque queste prime gare ci hanno dato indicazioni importanti su cui lavorare e, anche se ovviamente il risultato non è da prendere in considerazione, la trasferta di Mantova ci sarà molto utile’.

Risultati completi dello Starcross di Mantova sono disponibili online sul sito: www.advancedtiming.it
Il prossimo appuntamento agonistico per il team Marchetti Racing è Domenica 26 Febbraio sulla pista di Montevarchi, per la prima prova degli Internazionali d’Italia di Motocross.

© 2019 Marchetti Racing - webmaster: mediax@libero.it